Lascia un messaggio

Nome*
Email *
Messaggio
INVIA MESSAGGIO

Susanna Conti

Laureata con lode in Matematica (1975), tutta la carriera (1974-2019) svolta in ambito di ricerca in Sanità Pubblica presso l’Istituto Superiore di Sanità (ISS); dirigente di Ricerca in Epidemiologia e Biostatistica dal 2005, ha diretto dal 1999 l’Ufficio di Statistica e dal 2016 il Servizio Scientifico di Statistica dell’ISS; dal 2017 al 2019 ha infine ricoperto a titolo gratuito il ruolo di Responsabile Protezione Dati (DPO – Data Protection Officer) dell’ISS, interagendo con il Garante per la Protezione dei Dati Personali e contribuendo alla costituzione e al coordinamento della Rete dei DPO degli Enti di Ricerca.

I suoi studi hanno riguardato: la mortalità generale e per cause specifiche (tra cui, all’esordio del fenomeno, l’HIV/AIDS, le ondate di calore e poi tumori e malattie rare), le ospedalizzazioni; profili di salute di popolazioni a livello territoriale, basati su flussi di dati demografici e sanitari correnti; impatto sulla salute della pressione ambientale.

Responsabile di svariati Progetti di Ricerca nazionali sui predetti argomenti e di Working Package di Progetti EU riguardanti: le Indagini sullo Stato di Salute delle Popolazioni (Health Examination Survey, Progetti FEHES, EHES), la sorveglianza della mortalità (Mortality Monitoring in EU member states, Prog. EURO MOMO), i sistemi di Sorveglianza Sindromica (Syndromic Surveillance System, Prog. TRIPLE-S) 

E’autrice di oltre 200 pubblicazioni scientifiche, compresi capitoli di monografie. Dal 1996 Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.



Giovanni Corrao

At the University of Milano-Bicocca, Giovanni Corrao is Full Professor in Medical Statistics at the Department of Statistics and Quantitative Methods and Director of the Interuniversity Centre of “Healthcare Research and Pharmacoepidemiology”. His main research activity focuses on methodology of clinical and epidemiological research, mainly in the field of pharmacoepidemiology and healthcare research. At Milano-Bicocca, he teaches Medical Statistics at BSc, Pharmacoepidemiology at MSc, and Methodology of Clinical and Epidemiological Research at MSc, other than PhD and Masters courses. Currently, is the coordinator of several research projects, some of them funded by the European Community, the Italian Medicine Agency (AIFA), the Italian Ministry of Health and the Italian Ministry of University and Research. He is author or co-author of more than 330 peer-reviewed scientific works, most of which are published in international journals, corresponding to more than 21,600 citations and H-index = 73 (Source: Google Scholar, accessed on 09/06/2020).


Mirko Di Martino

Laureato in Scienze statistiche demografiche e sociali presso l’Università degli Studi di Bologna, ha conseguito nella stessa sede il Dottorato di ricerca in Metodologia statistica per la ricerca scientifica e il Master in Biostatistica. È stato responsabile dell’Unità Operativa “Farmacoepidemiologia e Biostatistica” di CliCon, Health, Economics & Outcomes Research, CRO di Ravenna attiva in ambito nazionale ed internazionale. Per oltre 10 anni si è dedicato all’insegnamento della Statistica medica presso la Facoltà di Scienze Statistiche dell'Università di Bologna. Dal 2007 al 2010, funzionario presso il Servizio “Controllo strategico” della Regione Emilia-Romagna, a supporto della programmazione e valutazione delle politiche regionali. Nominato coordinatore del “Sottogruppo Salute” del Comitato Permanente dei Sistemi Statistici, risalgono a questo periodo numerose collaborazioni con l'Istituto nazionale di statistica, con particolare riferimento allo sviluppo del Sistema di indagini multiscopo. Attualmente è Dirigente presso l’Unità Operativa Complessa “Epidemiologia Valutativa”, Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio. Tra le attività principali, la valutazione degli esiti degli interventi sanitari, l’analisi della variabilità tra provider assistenziali e i processi di transizione tra ospedale e territorio.


Marta Di Nicola

Marta Di Nicola, P.h.D, professore ordinario di Statistica Medica presso l’Università degli Studi “G d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Laureata in Scienze Statistiche ed Economiche presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Statistica Medica e Metodologia Epidemiologica presso l’Università di L’Aquila.

I suoi campi di competenza comprendono la biostatistica, la modellazione predittiva, l'analisi di sopravvivenza, l'analisi statistica di dati ad alta dimensione e l'analisi di studi osservazionali.

Collabora attivamente a numerosi progetti di ricerca e rivolge un interesse particolare alle applicazioni nella Sclerosi Multipla e nelle patologie cardiovascolari e oftalmologiche.

Membro eletto del Consiglio direttivo della SISMEC e del Centro Interuniversitario Healthcare Research & Pharmacoepidemiology. Componente dello Statistical Advisory Board of PlosOne Journal come Statistical Reviewer.

Autrice di circa 200 pubblicazioni scientifiche pubblicate su riviste in peer-reviewed.


Marco Enea

Laurea in Scienze Statistiche ed Economiche (2006), Dottorato di Ricerca in Statistica e Finanza Quantitativa (2010) presso l’Università degli studi di Palermo (UNIPA). Ricercatore TD-B di statistica medica (2019), presso il dipartimento PROMISE di UNIPA, già ricercatore TD-A (2017-2019) di statistica sociale presso il dipartimento SEAS di UNIPA. Tra gli interessi scientifici: lo studio di metodi e modelli per la statistica sanitaria e la biostatistica, modellazione multi-stato e a rischi competitivi (in particolare per le malattie del fegato, da covid-19, e modellazione dei tempi di attesa e presa in carico nei pronto soccorso siciliani); analisi di sopravvivenza; meta-analisi; analisi di costo-efficacia di nuovi farmaci basata su modelli semi-markov; modelli per risposte categoriali bivariate per l’analisi dell’associazione tra score prognostici (autore del package R pblm, disponibile su richiesta); diagnostica di influenza in meta-analisi di dati individuali; GL(M)M; GA(M)M; GAMLSS (membro del GAMLSS team e autore del package R gamlss.inf); metodi statistici per l’analisi di grandi dataset (autore del package R speedglm). L’impegno nella didattica vede principalmente l’insegnamento della statistica medica in vari CdL magistrali e triennali: medicina e chirurgia, tecniche audioprotesiche) presso il PROMISE (2019/20); piani campionari e sperimentazioni cliniche (2019/20), metodi statistici per la valutazione dei servizi (dal 2017/18 al 2019/20), esercitazioni di biostatistics (dal 2012/13 al 2015/16), informatica (2016/17), esercitazioni di statistica sociale 2 (dal 2012/13 al 2013/14), presso il SEAS.


Matteo Franchi

Matteo Franchi è Ricercatore a Tempo Determinato presso il Dipartimento di Statistica e Metodi Quantitativi dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Presso la stessa Università ha ottenuto una Laurea Triennale in Statistica e Gestione delle Informazioni, una laurea Magistrale in Biostatistica e Statistica Sperimentale e un Dottorato di Ricerca in Sanità Pubblica. Insegna nei corsi di “Statistica Medica”, “Metodologia della Ricerca Clinica ed Epidemiologica” e “Biostatistica” all’Università di Milano-Bicocca ed è co-direttore del Master di II livello in “Farmacoepidemiologia e Valutazione delle Cure Integrate”, promosso dall’Università di Padova nell’ambito del Centro Interateneo “Healthcare Research & Pharmacoepidemiology”. La sua attività di ricerca si focalizza principalmente sulla pianificazione e conduzione di studi osservazionali nel campo della farmacoepidemiologia, con particolare interesse alla valutazione del profilo di farmaco-utilizzazione, efficacia (effectiveness), sicurezza e costo-efficacia di farmaci utilizzati per il trattamento delle patologie oncologiche, utilizzando le banche dati sanitarie amministrative regionali.

Dario Gregori

Professore ordinario di Statistica Medica e Responsabile, Unità di Biostatistica, Epidemiologia e Sanità Pubblica (UBEP), Università di Padova. Ha conseguito il Master in Statistica presso la Pennsylvania State University ed il PhD in Statistica Applicata presso l’Università di Firenze (1995). Dirige la scuola di specialità in Statistica Sanitaria e Biometria ed il curriculum del dottorato in Biostatistica ed epidemiologia clinica presso l’Università di Padova. Coordina vari progetti di ricerca internazionali con oltre 400 articoli pubblicati su riviste peer-review.


Miriam Isola

Laureata in matematica e dal 1 aprile 2015 è Professore associato di Statistica Medica presso il Dipartimento di Area Medica dell'Università degli studi di Udine. Dal 2001 al 2015 è stata ricercatore di Statistica medica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli studi di Udine.

Dal 2016 è membro del Collegio di Dottorato di Ricerca in Alimenti e Salute Umana, Università di Udine. Principali aree di interesse: metodi per l’analisi di dati sopravvivenza; studio di fattori prognostici e procedure di validazione per modelli prognostici; studio e validazione di criteri classificativi in campo diagnostico clinico; problemi metodologici nel disegno ed analisi di studi clinici controllati. Dal 2015 membro del Consiglio direttivo della Centro Interuniversitario Healthcare Research & Pharmacoepidemiology. E’ membro dell'International Biometric Society (IBS) ed è membro e componente del Consiglio Direttivo della società Italiana di Statistica ed Epidemiologia Clinica (SISMEC). Dal 2007 è stata membro in qualità di biostatistico di Comitati Etici, attualmente è membro del Comitato Etico Unico Regionale del Friuli Venezia Giulia. Partecipa a vari progetti di ricerca, soprattutto nell’area reumatologica, onco-ematologica e in quella delle neoplasie celebrali si occupa della pianificazione, conduzione e analisi di studi clinici randomizzati e non randomizzati. E’ membro di diversi Data Safety Monitoring Committee per sperimentazioni cliniche. Attualmente è responsabile dell’unità locale (Università di Udine) del progetto PRIN 2018 : “Innovative Statistical methods in biomedical research on biomarkers: from their identification to their use in clinical practice”. È autore di più di 130 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali,  H-index= 33, numero di citazioni della produzione scientifica complessiva: 3458 (fonte Scopus).


Paolo Li Donni

Paolo Li Donni è Professore Associato di Scienza delle Finanze presso l'Università di Palermo e Guest Researcher presso il Centro Danese di Economia Sanitaria (DaCHE) della Southern Denmark University (Odense, DK). Ha conseguito il Ph. D. in Economics presso l'Università di York (G.B). Ha collaborato con il Centre of Health Economics dell'Università di York e con l'Healthcare Management Group dell'Imperial College di Londra (G.B.). È stato Visiting Researcher presso Healthcare Management Group dell'Imperial College di Londra (G.B.) ed Honorary Research Fellow presso City University (Londra, G.B.). Ha collaborato a numerose ricerche in ambito economico-sanitario e la sua attività di ricerca principale è stata condotta nell'ambito della microeconometria applicata ai sistemi sanitari ed in particolare sulla misurazione della performance delle strutture ospedaliere e l'interazione pubblico/privato nei sistemi sanitari nazionali. 


Domenica Matranga

Domenica Matranga è nata a Palermo il 20 Marzo del 1971. Laureata in Scienze statistiche ed economiche presso l’Università degli Studi di Palermo il 15 Marzo 1994, ha conseguito il Dottorato di ricerca in Statistica Computazionale ed Applicazioni presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II" il 29 Maggio 1998. Dopo un’esperienza lavorativa di circa quattro anni presso l’Istituto Nazionale di Statistica, è divenuta Ricercatore dell’Università degli Studi di Palermo per il settore scientifico Statistica Medica a gennaio 2005 e quindi Professore Associato il 16 Settembre 2015. Dal 2014 componente del Comitato etico Palermo 1, dal 2017 membro del Collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in Biomedicina e Neuroscienze e del Consiglio direttivo della Sismec, dal 2015 membro del Consiglio direttivo della Centro Interuniversitario Healthcare Research & Pharmacoepidemiology. Autrice di oltre 80 pubblicazioni scientifiche indicizzate su Scopus e ISI Web of Knowledge (Scopus H-index: 19, Citations: 1164), coinvolta in 19 progetti di ricerca, di cui due di interesse nazionale, revisore di 15 riviste scientifiche, e di tre anche componente del Comitato editoriale. Si interessa di modelli bayesiani di dati biomedici, valutazione dell’assistenza sanitaria in termini di efficienza ed efficacia, malattie croniche e determinanti.


Maria Cristina Monti

Professore Associato di Statistica Medica e parte dell’unità di Biostatistica ed Epidemiologia Clinica, Dipartimento di Sanità Pubblica, Medicina Sperimentale e Forense dell’Università di Pavia. 

Ha una formazione multidisciplinare di tipo biologico e statistico-epidemiologico, frutto di un percorso svolto presso l’Università di Pavia e la Mailman School of Public Health, Columbia University, New York. Gli ambiti di ricerca comprendono malattie cronico-degenerative o multifattoriali, in particolare si occupa di modelli statistici per l’analisi dei determinanti/fattori di rischio genetici e ambientali e della distribuzione spaziale di malattia in studi osservazionali caso-controllo e di coorte. L’attività di ricerca si concilia volentieri con l’attività didattica e di coordinamento scientifico; fa parte del Collegio docenti della Scuola di Specializzazione in Statistica Sanitaria e Biometria, del Master in Biostatistica e Metodologia Epidemiologica dell’Università di Pavia, della Scuola di Economia e Statistica dell’Università di Milano-Bicocca e del Master inter-ateneo in Farmacoepidemiologia e Valutazione delle cure integrate. E’ inoltre un componente del Consiglio Direttivo del Centro Nazionale Healthcare Research & Pharmacoepidemiology (CHRP) e responsabile del CHRP-UNIPV-Lab.


Cristina Montomoli

Cristina Montomoli, Professore Ordinario di Statistica Medica dell’Università degli Studi di Pavia, è attualmente il Presidente della giunta del settore scientifico-disciplinare “MED/01 Statistica Medica”. Dal 2018 è Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica, Medicina Sperimentale e forense dell’Ateneo pavese. Ha un Diploma di Specializzazione in Statistica Sanitaria (Pavia, 1991) e un Dottorato di Ricerca in Sanità Pubblica e Medicina di Comunità (Sassari, 1994). Coordina il Master in Biostatistica e Metodologia epidemiologica dell’Università di Pavia ed è Presidente dei corsi di Laurea in Scienze Motorie dal 2016. È stata Presidente della SISMEC dal 2009 al 2011. Dal 2017 ricopre il ruolo di biostatistico e Vice Presidente del Comitato Etico della Istituti Clinici Scientifici ICS Maugeri di Pavia. La sua attività di ricerca si focalizza principalmente su aspetti metodologici e applicativi di studi di epidemiologia generale e clinica, studio dei determinanti di salute, in particolare di malattie cronico-degenerative.


Paola Pisanti

Paola Pisanti  è medico igienista in organizzazione dei servizi sanitari esperto nel settore malattie croniche presso il Ministero della salute italiano per seguire gli sviluppi del Piano nazionale della cronicità. E’ Componente Cabina di regia del Ministero della salute Italiano per il monitoraggio del Piano della cronicità.

E’ Componente del Comitato scientifico dell’  Assessorato alla Sanità della Regione Umbria per la redazione del Piano sanitario regionale. 

E’ componente della GARD ( global Alliance  per le malattie respiratorie) del Ministero della salute. E’ componente del gruppo di lavoro del Ministero della Salute nell’ambito del sistema di garanzia per i Livelli di Assistenza.

E’ componente della commissione sui farmaci a scuola presso il Ministero dell’istruzione. E’ Presidente dell’Associazione onlus FARE RETE. E’ stato  Coordinatore di gruppi di lavoro relativi alle patologie respiratorie, reumatologiche, gastroenterologiche, neurologiche  con l’obiettivo di aggiornare il regolamento sulle malattie croniche presso il Ministero della salute.

E’ stato Presidente  e Coordinatore della Commissione nazionale del Ministero della Salute per la redazione del Piano nazionale della malattia diabetica. 

 E’ stato Coordinatore della Commissione per la redazione del Piano nazionale della cronicità e  Coordinatore di gruppi di lavoro relativi alle patologie respiratorie, reumatologiche, gastroenterologiche, neurologiche, renali e altre patologie.  E’ stato Caposettore di neuropsichiatria  dell’età evolutiva nel servizio dipartimentale per la tutela della donna e del bambino e  Responsabile del programma per il sostegno socio sanitario della formazione professionale e della integrazione lavorativa e sociale dei soggetti portatori di handicap presso un’Azienda sanitaria. E’ stata responsabile dell’area socio sanitaria integrata nel servizio dipartimentale territoriale per la tutela della donna e del minore nelle scuole e sul territorio presso un’Azienda sanitaria.

Ha contribuito allo sviluppo di progetti in ambito sociosanitario nell’ambito del  Nucleo per il Supporto, l’Analisi e la Revisione gestionale delle Aziende sanitarie (S.A.R.) e l’esercizio del potere di alta vigilanza, di competenza del Ministro della Sanità presso la Direzione generale del Ministero della Salute.

E’ stato Medico incaricato presso l’istituto della previdenza sociale per le attestazioni delle invalidità, medico responsabile del Porto di Portici per il controllo sull’igiene e sulla  sanità pubblica nei porti e nelle navi e medico scolastico igienista presso il Comune di Napoli.


Salvatore Scondotto

Nato a  Palermo il 19/3/59; Laurea e abilitazione  in Medicina e Chirurgia 1983 ,Specialista in Igiene e Medicina Preventiva e in Neurologia). Ha seguito un percorso specifico di formazione post laurea in epidemiologia conseguendo il Master in Epidemiologia Applicata  PROFEA dell’Istituto Superiore di Sanità e dell’Università di Tor Vergata. Dopo esperienza in ambito accademico e di ricerca (Dottorato di ricerca) , dal 1/4/89 Dirigente presso l’Osservatorio  Epidemiologico della Regione Sicilia , dove in atto coordina il Servizio “sorveglianza ed epidemiologia valutativa” che cura gli aspetti riguardanti il monitoraggio dello stato di salute della popolazione  regionale e dei relativi determinanti attraverso la raccolta di dati correnti, sistemi di sorveglianza e registri di patologia, indagini epidemiologiche ad hoc anche in collaborazione con enti ed istituzioni di riferimento nazionale. Referente regionale di diversi progetti e gruppi  tecnici nazionali nel settore dell’epidemiologia e della sanità pubblica  ha curato il coordinamento di indagini epidemiologiche, in collaborazione con le principali istituzioni nazionali  e con enti e/o Aziende Sanitarie regionali, nonché  di sistemi di sorveglianza e flussi informativi  a copertura regionale o nazionale. 

Incarico di insegnamento in Epidemiologia Ambientale presso la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell’Università di Palermo. 

Abilitazione Scientifica Nazionale per l’insegnamento universitario (MIUR Settore Concorsuale domanda: 06/M1 - IGIENE GENERALE E APPLICATA, SCIENZE INFERMIERISTICHE E STATISTICA MEDICA Seconda Fascia (Professore Associato). 

Responsabile scientifico di unità operative e/o di diversi progetti nazionali promossi  dal Ministero della Salute – Centro Controllo delle Malattie e/o  di diversi corsi e/o relatore a convegni nazionali o regionali in materia di sanità pubblica. Attuale Presidente della Associazione Italiana di Epidemiologia nel biennio 2018-2020. Autore di oltre 100 pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali ed internazionali.



Edlira Skrami

Ricercatrice a tempo determinato di Statistica Medica, Università Politecnica delle Marche. Laurea in Economia presso l’Università di Tirana (Albania), Dottorato di ricerca presso l’Università Politecnica delle Marche. Svolge attività didattica nell’ambito della formazione universitaria dell’area medica, di base e post-laurea, e della formazione continua in medicina presso l’Università Politecnica delle Marche, l’Università degli studi di Pavia e l’Università degli studi di Padova. L'attività di ricerca consiste principalmente nella pianificazione, conduzione di studi epidemiologici osservazionali basati sull’utilizzo di fonti secondarie di dati sanitari, in particolare per la stima della prevalenza e/o incidenza di patologie croniche e/o acute; lo sviluppo ed utilizzo di indicatori per la valutazione e il monitoraggio del percorso diagnostico terapeutico assistenziale dei pazienti con patologie cronico – degenerative; lo studio della qualità della vita e delle diseguaglianze nella cura e nell’accesso ai servizi nell’ambito delle patologie cronico – degenerative con l’applicazione di metodi di analisi statistica multipla e multivariata nella valutazione di questionari multidimensionali e della variabilità socio - demografica della cura e le prestazioni sanitarie.


Paolo Trerotoli

Paolo Trerotoli, nato a Bari il 05/03/1967, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore nel 1992 e specializzato presso l’Università degli Studi Aldo Moro di Bari nel 1996 in Igiene e Medicina Preventiva, con indirizzo Tecnica Ospedaliera. Dal 2016 è Professore di II fascia in Statistica Medica presso il Dip. Di Scienze Biomediche ed Oncologia Umana dell’Università degli Studi di Bari; in precedenza, dal gennaio 2000 ad agosto 2016, è stato ricercatore del settore scientifico disciplinare Statistica medica (MED01) presso l’Università degli Studi di Bari. I principali temi di ricerca riguardano: determinazione degli indicatori di outcome dell’assistenza sanitaria utilizzando le banche dati amministrative; sviluppo di metodologie per la definizione e applicabilità di indicatori e di standard di riferimento per l’attività ospedaliera, valutazione epidemiologica della diffusione temporale e geografica delle patologie; link tra database sanitari e demografici a fini statistici ed epidemiologici; sistemi di classificazione delle patologie. Collabora con l’Osservatorio Epidemiologico Regionale della regione Puglia. È referente per il flusso informativo relativo ai Certificati di Assistenza al Parto, alle Interruzioni Volontarie di Gravidanza e agli Aborti Spontanei. E’ membro scientifico dell’Organismo Preposto per il Benessere degli Animali presso l’Università degli Studi di Bari. E’ stato componente dei Comitati Etici Indipendenti per la sperimentazione clinica, presso ASL FG2, BT, MT; attualmente nel CE Unico Regione Basilicata.


Giovanni Veronesi

Giovanni Veronesi, Ph.D., Professore Associato di Statistica Medica presso il Centro di Ricerca in Epidemiologia e Medicina Preventiva, Università degli Studi dell'Insubria di Varese. Mi sono formato in biostatistica ed epidemiologia a Milano, Università di Milano-Bicocca, e Chapel Hill, University of North Carolina at Chapel Hill, US. Il mio principale ambito di ricerca applicata è; l'epidemiologia delle malattie cronico-degenerative, ed in particolare di quelle cardiovascolari, utilizzando prevalentemente dati provenienti da studi osservazionali di coorte. Tra le mie linee di ricerca ci sono i modelli di predizione del rischio di evento cardiovascolare nella popolazione, utilizzando fattori di rischio comportamentali, lavoro-correlati, e bio-marcatori; e lo studio delle disuguaglianze sociali e dei loro principali determinanti, nell'ambito di grandi studi collaborativi di coorti italiane ed Europee.


Anna Rita Vestri

Professore Ordinario di Statistica Medica MED/01 Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive, Piazzale Aldo Moro 5, 00185, Roma. Gli attuali interessi di ricerca vertono su problemi metodologici della ricerca clinica, osservazionale e sperimentale, dal disegno dello studio all’analisi ed interpretazione dei modelli. Ha coordinato/partecipato a diversi progetti di ricerca finanziati dall’Ateneo di Roma La Sapienza, da AIFA, dal Ministero della Salute, Erasmus. Docente nei Corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, in Scuole di Specializzazione di Area Medica. Componente del Collegio del Dottorato di Ricerca in Malattie Infettive, Microbiologia e Sanità Pubblica. Presidente del Comitato di Monitoraggio delle Facoltà di Farmacia e Medicina e Medicina e Odontoiatria. Membro del Comitato Etico Ospedale Pediatrico Bambino Gesù IRCCS e del Comitato Etico centrale IRCCS Lazio- Sezione IFO – Fondazione Bietti in qualità di Biostatistico.

Direttore Scuola di Specializzazione in Statistica Sanitaria e Biometria sede di Roma. Presidente SISMEC Società Italiana Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica biennio 2019-2021. Esperto Valutatore di Sistema ANVUR.

Componente della Commissione nazionale per l’Abilitazione Scientifica Nazionale del Settore Concorsuale 06/M1- IGIENE GENERALE E APPLICATA, SCIENZE INFERMIERISTICHE E STATISTICA MEDICA nominata con Decreto Direttoriale n.2908del29ottobre 2018. Autore di circa 200 pubblicazioni, di cui oltre 60 comunicazioni a congressi, poster, capitoli di libri ed altri lavori a stampa. Indicatori relativi alla produttività scientifica h-index 32 citazioni 3253.


Comparing survival probabilities under non-proportional hazards with an extension to a binary time-dependent covariate

Analyses strategies to compare survival probabilities at selected time points are presented. In particular, methods that are robust against non-proportional hazards will be considered. A generalization of one of these methods, i.e. pseudo-value regression, allows assessing the effect of an exogenous binary time-dependent covariate. The method will be applied to a real data example from pediatric oncology.

Martina Mittlböck - CeMSIIS, Medical University of Vienna

COVID-19 - Dati ed evidenze al 31 Marzo 2020

Dati, evidenze e commenti relativi alla pandemia di COVID-19

Domenica Matranga - Università degli Studi di Palermo